Pedersoli Pedersoli
Black powder Supporto
22/12/2010 - Armi in libera vendita - Decreto avancarica in libera vendita.

Interpretazioni che la nostra azienda ha inteso dare in fase di applicazione del regolamento sulle armi in libera vendita.


Cari utenti, abbiamo avuto modo di leggere su parecchi articoli di riviste di settore elogi e critiche di autorevoli personaggi alla recente normativa in materia di armi ad avancarica e ad aria compressa (Legge 21 dicembre 1999, n.526 - Legge 29 dicembre 2000, n.422), nonché sul regolamento che disciplina questa tipologia di armi (D.M. 9 agosto 2001, n.362).

Non volendo aggiungere altri elogi o altre critiche a quanto già di dominio pubblico, desideriamo solamente comunicarVi quali sono le interpretazioni che la nostra azienda ha inteso dare in fase di applicazione del regolamento.

Riteniamo infatti che questi numerosi articoli stiano creando molta confusione e disagio a tutti.

Data per scontato la definizione di arma ad avancarica, come riportato all'art.12:

IMMATRICOLAZIONE E VERIFICA DI CONFORMITA'

La Davide Pedersoli ha provveduto a presentare presso il Banco Nazionale di Prova una scheda per ogni arma prodotta completa di: fotografia, indicazione del modello e/o tipologia, periodo di riferimento, del sistema di accensione, sistema di caricamento e munizionamento dell'arma stessa. Il Banco Nazionale di Prova, a sua volta, ha attestato la conformità del modello e/o tipologia come previsto al comma 2 dell'art.13.
Ogni arma di nostra produzione, regolarmente immatricolata e sottoposta alla prova forzata, prevista dalla Legge, presso il Banco Nazionale di Prova di Gardone Val trompia.
Pertanto tutta la produzione attuale della Davide Pedersoli, costruita come da schede depositate, è conforme al regolamento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.231 del 04/10/2001.
La stessa procedura relativa alla richiesta di conformità è prevista in caso di un arma oggetto di importazione, anche se già sottoposta alla prova forzata presso uno dei Banchi Nazionali di Prova aderenti al CIP.

CESSIONE

La vendita delle repliche di armi ad avancarica a colpo singolo viene effettuata a maggiorenni dietro presentazione di un documento di riconoscimento legale (es. carta d'identità - passaporto - licenza di porto d'armi ..). Alla consegna dell'arma la ditta provvede a rilasciare, oltre ai documenti fiscali, un documento in carta semplice, nel quale sono indicate oltre alle generalità dell'acquirente, le caratteristiche identificative dell'arma stessa. (Allegato A) Questo documento, redatto in duplice copia e sottoscritto per accettazione dall'acquirente, funge da attestazione che l'arma rientra nella definizione indicata all'art.12; una copia viene consegnata all'acquirente e una copia trattenuta dalla ditta ai fini della registrazione sul registro di scarico armi.

Qualora l'utente intenda cedere l'arma a una persona maggiorenne, è prevista una documentazione nella quale devono risultare le generalità della persona che acquisisce l'arma, le caratteristiche identificative dell'arma e che si tratta di una replica di arma antica ad avancarica a colpo singolo. (Allegato B)
A tale proposito suggeriamo di trattenere una copia del documento rilasciato al momento dell'acquisto, a cui verrà allegato il documento redatto al momento della cessione successiva.

DETENZIONE

L'arma non è soggetta a denuncia presso le Autorità di P.S. e non viene considerata nei limiti stabiliti per la detenzione delle armi comuni da sparo e pertanto possono essere detenute in numero illimitato.

ARMI GIA' DETENUTE

Coloro che desiderano eliminare dalla denuncia le armi ad avancarica a colpo singolo acquistate precedentemente all'entrata in vigore del D.M. 9 agosto 2001, n.362, dovranno contattare il Banco Nazionale di Prova e presentare la seguente documentazione:

  1. n. 2 fotografia complessiva dell'arma che ne mostrano il lato sinistro e il lato destro;
  2. nome della ditta produttrice;
  3. nome del modello;
  4. numero di matricola;
  5. calibro dell'arma;
  6. copia della denuncia dell'arma;
  7. dati personali del richiedente (recapito e codice fiscale).

UTILIZZO

Ricordiamo che ai fini dell'utilizzo dell'arma ad avancarica è necessario essere in possesso di un titolo (licenza di porto d'arma uso caccia - uso tiro a volo - per difesa personale) che abilita all'utilizzo di armi e all'acquisto di polvere nera; in assenza di titolo, l'arma può essere utilizzata solo presso le sezioni di Tiro a Segno Nazionale sotto la responsabilità del direttore di tiro, previo acquisto della polvere nera sempre presso la sezione di Tiro a Segno Nazionale e utilizzo in loco.

TRASPORTO

Il trasporto delle armi ad avancarica a colpo singolo, effettuato adottando le massima diligenza, è consentito senza alcun permesso purché le armi siano smontate ed imballate nel baule della macchina e non di immediata disponibilità.


scarica allegato